mercoledì 20 luglio 2016

Le nostre case sono infestate..dai batteri


The English version is available at the bottom of the page


Nelle nostre case vivono felici e spensierati milioni di batteri.
si annidano un po dappertutto ma ci sono alcuni posti dove le concentrazioni e la varietà di questi mostriciattoli cresce esponenzialmente.


Eliminarli completamente è impossibile e nemmeno auspicabile,  il nostro sistema immunitario non troverebbe giovamento alcuno dal vivere in una campana di vetro, al contrario la presenza batterica lo stimola e gli permette di mettere su " muscoli" un po' come noi quando andiamo in palestra.
Attenzione questo non significa che vivere in una discarica sia l'obbiettivo a cui dobbiamo mirare,  serve invece a ricordarci che una via di mezzo è sempre preferibile ad inutili estremismi.
iniziamo questo breve tour delle zone più "infestate" delle nostre case.

Cucina
i taglieri
i piani cottura
il frigorifero
il microonde
lo scolapiatti
le spugnette
i canovacci

molti di questi oggetti hanno in comune una forte umidità che è l'habitat ideale per la proliferazione batterica, per quanto riguarda gli elettrodomestici sopra elencati è ovvio che entrando in contatto con il cibo o con incrostazioni di quest'ultimo sono zone calde da tenere sempre sotto controllo.

Bagno
water
pareti vicine al wc
piatto doccia
porta spazzolini
asciugamani
tappetini assorbenti.

Salotto
telecomando
tastiera computer
schermo del computer
laptop
tablet
interruttore luce
ricordiamo  inoltre il cellulare vero e proprio ricettacolo di batteri come già spiegato in questo articolo
Bando agli allarmismi, secondo gli scienziati infatti non c’è troppo da preoccuparsi: “I batteri patogeni che vivono negli ambienti domestici potrebbero causare malattie solo se il sistema immunitario degli abitanti fosse già compromesso”.

English version

In our homes they live happy and carefree millions of bacteria.
They lurk a bit everywhere but there are some places where the concentration and variety of these monsters is growing exponentially.
Eliminate them completely is impossible, and even desirable, our immune system does not find any benefit from living in a bubble, in contrast bacterial presence stimulates him and allows him to put on "muscles" a bit 'like us when we go to the gym.
Warning that does not mean living in a landfill is the goal to which we must aim instead is a reminder that a middle ground is always preferable to unnecessary extremes.
we begin this short tour of the most "haunted" areas of our homes.

Kitchen
cutting boards
hobs
the fridge
the microwave
drainer
sponges
tea towels

many of these objects have in common a high humidity that is ideal habitat for the proliferation of bacteria, as regards the appliances listed above it is obvious that in contact with the food or with the latter incrustations are warm areas to keep always under control.

Bathroom
water
walls near the toilet
shower tray
toothbrush
towels
absorbent mats.

parlor
remote control
computer keyboard
desktop
laptop
tablet
light switch
Also we remember the phone as explained in this article

Notice the alarm, according to scientists in fact there is too much to worry: "Pathogenic bacteria that live in the home could cause disease only when the immune system of the inhabitants had already compromised."

Dylan Likar

Fonte/source:http://www.wired.it/scienza/2014/08/29/ecco-i-batteri-che-si-trovano-a-casa-tua/